Fegiz parla di me!

La recensione dello storico critico musicale sull’album “Marco di Noia” apparsa sul numero di Sette (Corriere della Sera, 13 aprile 2013) e su “Fegiz Files” di Corriere.it

 

<<Ogni tanto il critico deve smettere di far piovere sul bagnato occupandosi di artisti noti, segnalando invece, per quel che può servire, degli illustri sconosciuti meritevoli. Andatevi a vedere su Youtube “Crisi Superstar”, fra cabaret e canzone d’autore sulla crisi globale. Il disco del cantautore milanese Marco Di Noia è sostenuto da Via del Campo 29 Rosso la “casa dei cantautori genovesi”, che sorge nel cuore del centro storico di Genova nella famosa via resa celebre da Fabrizio De Andrè. Nell’album spicca anche un’altra canzone “Il Valzer del Cappellaio Matto”, una sorta di stralunata forma di espressiva fra cartone animato e caffè concerto. Curiosa e spettacolare>>. Lo ha scritto Mario Luzzatto Fegiz, leggenda del giornalismo musicale italiano, sul numero di Sette, inserto del Corriere della Sera (13 aprile 2013), e su “Fegiz Files” forum/rubrica del Corriere.it.

“CRISI SUPERSTAR”, “IL VALZER DEL CAPPELLAIO MATTO” e gli altri brani dell’ALBUM “MARCO DI NOIA” su I-TUNES!

 

Articolo ForumVAI ALL’ARTICOLO SU CORRIERE.IT

Mario Luzzatto Fegiz, storica firma del Corriere della Sera e critico televisivo, in 40 anni di lavoro è riuscito a intervistare tutti: Paul McCartney, Bob Dylan, Mina, Mick Jagger, Madonna, Elton John. Autore delle più popolari interviste a Fabrizio De André, è attualmente impegnato a portare nei teatri il suo spettacolo “Io odio i Talent Show“.

Sette

L’articolo di M. L. Fegiz su Sette.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Tumblr
  • Yahoo! Buzz
  • RSS