Sono trascorsi i primi tre mesi dalla pubblicazione di Elettro Acqua 3D, giorni entusiasmanti e assai gratificanti. Ringraziamo i tanti giornalisti che hanno dedicato spazio a questo particolare progetto (vedi rassegna stampa), e, soprattutto, tutti quelli che hanno scaricato l’app-album dall’Italia 🇮🇹 e dall’estero (Albania 🇦🇱, Argentina 🇦🇷, Austria 🇦🇹, Bangladesh 🇧🇩 , Brasile 🇧🇷, Francia 🇫🇷, Germania 🇩🇪, Giappone 🇯🇵, Kenya 🇰🇪, Iran 🇮🇷, Irlanda 🇮🇪, Nuova Zelanda 🇳🇿 , Romania 🇷🇴, Russia 🇷🇺, Sud Africa 🇿🇦, Svizzera 🇨🇭 , Tagikistan 🇹🇯 , Turchia 🇹🇷, USA 🇺🇸). Grazie a tutti gli ascoltatori che hanno apprezzato la musica composta e prodotta da me e Stefano, con la collaborazione di Andrea Messieri, il vostro entusiasmo ci spinge ad andare avanti con sempre più convinzione su questa atipica strada.

Il 2018 è stato un anno grandioso, tanto più per il sottoscritto a cui il 24 agosto è nata uno splendore di figlia dal nome divino, Diana. Forte di queste radiose eredità, il nuovo anno si preannuncia scoppiettante di novità, a cominciare dalla trasposizione live di Elettro Acqua 3D, a cui stiamo già lavorando supportati niente meno che da Alberto Cutolo, una delle autorità nazionali in campo di mastering audio, nonché proprietario degli iconici Massive Arts Studios di Milano.

Le prime prove per i live con Alberto Cutolo!

Ci inorgoglisce constatare come Elettro Acqua 3D, tra noi autori, gli ospiti, gli sviluppatori dell’app, gli editori, l’ufficio stampa, la squadra live, i fotografi ad altri benauguranti che ci stanno dando una mano, stia coinvolgendo sempre più persone. E, a tal proposito, in futuro ci saranno sempre più naviganti che si aggregheranno alla nostra ciurma, a diverso titolo. Quindi, come si dice in questi casi, stay tuned (e buon 2019)!

Marco di Noia e Stefano Cucchi in una foto di Claudio Villa

PS

<<Marco, belli i brani, ma salto gli strumentali che mi annoiano>> 

<<Ma hai ascoltato l’album con cuffie/auricolari o semplicemente dal cellulare?>> 

 <<… dal cellulare >>

<<  :-I  >>

Cari protagonisti del suddetto emblematico dialogo, vi ricordo che questo è un progetto pensato per l’ascolto con cuffie/auricolari, perché sfrutta la stereofonia spinta e le tecniche di mixaggio binaurale; quindi se ascoltate da cellulare senza tali dispositivi non sentite la stereofonia, né tantomeno il 3D audio degli “strumentali” (interludi). D’altra parte se guardate un film in 3D senza occhialini, vi annoierete parimenti 😉 fate opera di fede, mettetevi su cuffie o anche semplici auricolari per telefonino!

iOS LINK

https://itunes.apple.com/us/app/elettro-acqua-3d/id1411416322

Android LINK

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.marcodinoia.elettroacqua3d

  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Tumblr
  • Yahoo! Buzz
  • RSS

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.